Istruzione e Fromazione professionale, Erasmus +

29/10/2017

Istruzione e Fromazione professionale: la Commissione europea ha lanciato le prime call del programma Erasmus+ per il 2018.

 Ecco i bandi aperti:

- Bando EACEA/27/2017 - Qualifiche comuni nel campo dell’istruzione e della formazione professionale, mirato a sostenere la realizzazione di progetti che contribuiscano a definire qualifiche comuni nel campo dell’IFP (Istruzione e Formazione professionale) a migliorare quelle esistenti. L’obiettivo generale è sostenere sviluppi comuni nel campo dell’IFP in Europa e fare in modo che l’IFP possa rispondere meglio alle sfide e alle necessità del mercato del lavoro. Con questo bando la Commissione Ue punta a finanziare circa 20 progetti, per i quali ha messo a disposizione risorse per 6 milioni di euro. La scadenza per presentare proposte è il 31 gennaio 2018.

- Bando EACEA/26/2017 - Cooperazione con la società civile in materia di istruzione, formazione e gioventù, finalizzato ad offrire un sostegno strutturale a ONG europee e a Reti a livello UE che perseguono obiettivi di interesse europeo nei settori dell'istruzione e formazione o della gioventù. Il bando è diviso in 2 lotti e il sostegno finanziario può, a seconda del lotto, assumere la forma di una convenzione quadro di partenariato della durata di tre anni o di una sovvenzione di funzionamento annuale. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 14 dicembre prossimo.

In aggiunta a questi due bandi inerenti la sperimentazione di politiche europee nel campo dell`istruzione e formazione. Benché non sia ancora aperto ufficialmente, il sito dell'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA) elenca già le priorità del bando:

1. Promoting social inclusion and shared EU values through formal and non-formal learning

2. Mainstreaming and further developing multilingual pedagogies in school education (e.g. working in multilingual classrooms / with bilingual children) and supporting teachers and their training to deal with diversity in classrooms;

3. Digital assessment: identifying best practices across educational sectors and countries and scaling up of best practices and experimentation.

4. VET teachers and trainers in work-based learning/apprenticeship (VET);

5. Implementation of Upskilling Pathways for adults without an upper secondary qualification or equivalent;

6. Policies and incentives to support innovative teaching and pedagogical training in higher education, including through open and digital education;

7. Creation of a European-wide hub for online learning, blended/ virtual mobility, virtual campuses and collaborative exchange of best practices.

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner