Invecchiamento attivo: la top 25 dei progetti europei

25/03/2019

Tra le novità del prossimo bando dell'iniziativa europea Urban Innovative Action (UIA), previsto per il prossimo autunno, ci sarà una linea di finanziamento per progetti innovativi in ambito urbano relativi al cambio demografico. Un'occasione per affrontare un tema di importanza fondamentale per tutte le società europee: l'invecchiamento della popolazione comporta adattamenti in campo lavorativo e previdenziale, nel settore dei servizi sociosanitari, in quello della salute e della qualità della vita. L'invecchiamento attivo e in buona salute è una priorità politica, perché significa che l'intera società è attiva e in buona salute.

Tutte le tematiche citate sono oggetto di politiche europee che si traducono in finanziamenti alla ricerca scientifica, allo sviluppo tecnologico e all'innovazione sociale. In questo senso il tema del cambio demografico e dell'invecchiamento attivo si interseca con diverse aree di ricerca: i finanziamenti in quest'ambito possono pertanto essere disponibili all'interno di bandi dagli obiettivi apparentemente molto diversi, come lo sviluppo urbano, la vivibilità del territorio o le telecomunicazioni.
Nel 2018, uno studio della Commissione europea ha analizzato l'impatto sulla società della ricerca e dell'innovazione finanziata dall'UE nella tecnologia per un invecchiamento attivo e in buona salute (Active and Healthy Ageing). Quale dei progetti ha avuto la maggiore influenza in Europa negli ultimi 11 anni?

"Fornire un'adeguata assistenza agli anziani è essenziale per garantire che i cittadini europei in età avanzata possano trascorrere negli ultimi anni una vita sana, felice e indipendente. Ma senza supporto, molti affrontano la solitudine, la mancanza di mobilità e di esercizio fisico e l'oblio su base giornaliera. Tuttavia, con l'uso della tecnologia moderna e in particolare lo sviluppo di soluzioni robotiche, la popolazione anziana europea può sentirsi di nuovo giovane e condurre una vita molto più sicura e ricca."(Commissione europea 2017)

Rispondendo alle potenziali sfide che il cambiamento demografico presenta e assicurando che il quadro necessario sia in grado di aiutare l'Europa a sfruttare le opportunità che il settore può offrire, è diventato sempre più importante.

Ecco perché la Commissione europea ha investito una grande quantità di risorse nei progetti di ricerca e innovazione (R&I) nelle ICT per un invecchiamento attivo e in buona salute. "In effetti", sottolineano gli autori dello studio, "l'invecchiamento attivo e in buona salute ha goduto di una crescente presenza negli ultimi anni nelle principali iniziative europee di R&I".

Ma quali risultati ci ha portato questo finanziamento? Lo studio della Commissione europea intitolato "Impatto della ricerca finanziata dall'UE e innovazione sulle TIC per l'invecchiamento attivo e sanitario - I primi 25 progetti più influenti" analizza i risultati chiave ottenuti da progetti finanziati dall'UE su questo argomento nell'ambito del Settimo programma quadro, nel programma Competitività e innovazione e in Horizon 2020.

Il rapporto, redatto dalla società europea di consulenza e ricerca Outsight, contiene anche raccomandazioni per i futuri progetti di ricerca e sviluppo relativi all'invecchiamento attivo e in buona salute.

Secondo gli autori, i 25 progetti più promettenti in termini di impatto e in merito alla strategia Triple Win della Commissione europea (migliore qualità della vita, maggiore efficienza della salute e assistenza a lungo termine, crescita del mercato e espansione dell'industria europea), sono - in ordine alfabetico:
  • ACCOMPANY ha avanzato la robotica per la riabilitazione;
  • Beyond Silos ha fornito assistenza integrata in 7 regioni europee;
  • Carewell ha fornito assistenza integrata per pazienti anziani fragili;
  • CARER + ha equipaggiato gli assistenti che affrontano nuove sfide nell'era digitale;
  • DEM @ CARE ha permesso il monitoraggio della demenza;
  • eWALL ha realizzato un ambiente domestico innovativo;
  • FARSEEING ha creato un repository che consente di indagare sulla natura della caduta;
  • FATE ha convalidato una soluzione digitale per il rilevamento delle cadute;
  • GIRAFF + ha fornito una soluzione di monitoraggio domestico e un robot di telepresenza;
  • GrowMeUp ha sviluppato un robot di apprendimento intelligente, lavorando insieme con gli anziani e ascoltando i loro bisogni. Ha anche esplorato tecnologie innovative di cloud computing;
  • I-DON'T-FALL offre una gamma di strumenti per la prevenzione delle cadute;
  • INCA ha sviluppato una piattaforma cloud per la continuazione delle cure, meno ricoveri e maggiore efficienza, ora implementata in sette paesi dell'UE;
  • inCASA ha creato e dimostrato tecnologie e una rete di servizi che aiutano a proteggere gli anziani fragili ea prolungare il tempo in cui possono vivere bene nelle loro case;
  • iStopFalls ha sviluppato e implementato un sistema per prevedere e prevenire le cadute, compresi esercizi sotto forma di gioco;
  • I-SUPPORT ha fornito servizi di robotica per le attività balneari;
  • PERSSILAA: servizi multipli che affrontano la fragilità;
  • IN LIFE ha implementato una gamma di soluzioni e servizi innovativi per migliorare l'assistenza agli anziani;
  • LONG LASTING MEMORIES ha convalidato una soluzione unificata per una migliore salute cognitiva e fisica;
  • MARIO ha stabilito che i robot di servizio / accompagnatori sono accettati come parte dell'assistenza sociale per le persone affette da demenza e hanno un ruolo importante da svolgere nella lotta alla solitudine e all'isolamento;
  • RADIO: sistema di casa intelligente / assistente robot;
  • ROBOT-ERA ha implementato e dimostrato la fattibilità generale, l'efficacia scientifica/tecnica e la plausibilità e accettabilità sociale/legale dei servizi robotici avanzati;
  • SILVER offre un assistente personale mobile a forma di deambulatore che può essere d'aiuto nella routine quotidiana e nelle pulizie;
  • SOCIABLE fornisce una soluzione di allenamento cognitivo facile da usare e divertente. Gli esperti medici possono usarlo per strutturare e tenere traccia delle sessioni di allenamento cognitivo;
  • STOP AND GO ha realizzato soluzioni innovative di cure e cure tradizionali in Spagna, Regno Unito e Paesi Bassi;
  • UNIVERSAAL: showroom e punto d'incontro per servizi e società Ambient Assisted Living.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner