Horizon Europe: raggiunto Il primo accordo tra le Istituzioni UE

20/03/2019

Horizon Europe: raggiunto Il primo accordo tra le Istituzioni UE
Bilancio dell'UE per il periodo 2021-2027: la Commissione accoglie con favore un accordo provvisorio su Horizon Europe, il futuro programma dell'UE per la ricerca e l'innovazione, erede dell'attuale programma Horizon 2020.

È stato chiuso nella notte di mercoledì 19 marzo l’accordo provvisorio tra Commissione, Parlamento e Consiglio (provisional agreeement) su Horizon Europe, il programma quadro per la ricerca e l'innovazione dell'UE per il settennio 2021-27. L’accordo di stanotte giunge dopo dieci mesi di esame legislativo del dossier – la proposta della Commissione risale a giugno 2018 – e tre mesi di intenso negoziato (sei triloghi informali in poco più di due mesi) e consente alle istituzioni UE di raggiungere l’obiettivo previsto a inizio percorso: chiudere un accordo politico su gran parte del testo del prossimo programma prima della fine della legislatura in corso e delle elezioni europee del prossimo maggio.

L’accordo chiuso stanotte definisce un testo legislativo «consolidato» del prossimo programma, che comprende, tra le altre cose: gli obiettivi generali e specifici, la struttura e l’articolazione in pilastri, le denominazioni dei cluster, le possibili aree per missioni e partenariati e i criteri per individuarli e definirli, le regole di partecipazione e finanziamento, le norme su etica e sicurezza, i criteri di valutazione, la struttura, gli obiettivi e i contenuti dello European Innovation Council.
 
Dall’accordo provvisorio restano invece fuori gli aspetti orizzontali, soggetti all'accordo generale sulla programmazione UE 2021-27: il bilancio complessivo del programma e la sua ripartizione interna; le norme sull’associazione dei paesi terzi; le sinergie con gli altri programmi settoriali.
Il commissario Carlos Moedas, responsabile per la ricerca, la scienza e l'innovazione, ha dichiarato: "Sono molto soddisfatto di questo accordo che offre un forte sostegno al nuovo Consiglio europeo per l'innovazione e alle nostre agende di ricerca incentrate sulla definizione di obiettivi.Siamo sulla buona strada per avviare, nel 2021, il programma europeo di ricerca e innovazione più ambizioso mai realizzato, plasmando il futuro per un'economia europea forte, sostenibile e competitiva a beneficio di tutte le regioni d'Europa."
Le prossime tappe

L'accordo politico preliminare raggiunto dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dalla Commissione è ora soggetto ad approvazione formale da parte del Parlamento europeo e del Consiglio, mentre gli aspetti di bilancio di Horizon Europe sono soggetti all'accordo generale sul prossimo bilancio a lungo termine dell'UE, proposto dalla Commissione nel maggio 2018.

Le sinergie con altre politiche e programmi futuri dell'UE sono ancora oggetto di discussione, in funzione dei progressi compiuti con altre proposte settoriali nell'ambito del bilancio a lungo termine dell'UE. Anche le disposizioni sugli accordi di associazione internazionali continueranno ad essere discusse. 

La Commissione inizierà ora a preparare l'attuazione di Horizon Europe affinché i primi progetti di programmi di lavoro siano pubblicati in tempo per l'avvio del programma il 1º gennaio 2021.

Il contesto

Nonostante ospiti solo il 7 % della popolazione mondiale, l'Europa vanta il 20 % degli investimenti mondiali in ricerca e innovazione, produce un terzo di tutte le pubblicazioni scientifiche di alta qualità ed è leader mondiale in settori quali l'industria farmaceutica e chimica, l'ingegneria meccanica e la moda.

I finanziamenti dell'UE hanno permesso a équipe di vari paesi e discipline scientifiche di collaborare e fare scoperte impensabili, conferendo all'Europa un ruolo di primissimo piano a livello mondiale nel campo della ricerca e dell'innovazione.

Partendo da questi successi, Horizon Europe introduce una serie di nuovi elementi per continuare a fare realmente la differenza nella vita dei cittadini e nella società nel suo insieme.

Forti sono gli elementi di continuità rispetto a Orizzonte 2020, l'attuale programma di ricerca e innovazione dell'UE per il periodo 2014-2020: sarà basato su tre pilastri, l'eccellenza continuerà ad occupare un posto centrale, e le norme e le procedure di finanziamento già applicate in Orizzonte 2020 saranno mantenute. Il programma è stato tuttavia migliorato per massimizzarne l'impatto, la rilevanza per la società e il potenziale di innovazione rivoluzionaria.

Horizon Europe è un elemento fondamentale dell'attuazione di "Una nuova agenda europea per la ricerca e l'innovazione — l'opportunità dell'Europa di plasmare il proprio futuro"; l'agenda, discussa nella riunione dei leader dell'UE a Sofia nel maggio dello scorso anno, ha messo in evidenza le misure necessarie per assicurare la competitività dell'Europa a livello mondiale.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner