Azioni Urbane Innovative: approvati venti nuovi progetti

09/08/2019

Azioni Urbane Innovative: approvati venti nuovi progetti
20 nuovi progetti sono stati selezionati nell'ambito del quarto invito a presentare proposte UIA. Per quanto riguarda i precedenti inviti, la concorrenza tra le città è stata particolarmente intensa con 175 proposte ricevute da 23 Stati membri.
20 autorità urbane selezionate avranno l'opportunità di sperimentare soluzioni creative, innovative e durature per affrontare le sfide legate alla transizione digitale, all'uso sostenibile della terra e soluzioni basate sulla natura, povertà urbana e sicurezza urbana.

I progetti sono:

Transizione digitale:
AVIUS (Comune di Gavà, ES), WESH (Città di Heerlen, NL),
VOXPOP (città di Lisbona, PT)
DARE (Città di Ravenna, IT),
RUDI (Metropole of Rennes, FR),
DIACCESS (Città di Växjö, SE),
BRISE-Vienna (City of Vienna, AT)

Uso sostenibile di soluzioni terrestri e naturali:
SPIRE (Città di Baia Mare, RO),
GreenQuays (Città di Breda, NL),
UPPER (Città di Latina, IT),
Green Minds (Comune di Plymouth, Regno Unito),
PUJ (Città di Prato, IT)

Povertà urbana:
CAPACITyES (Città di Bergamo, IT),
EPIU (Consiglio comunale di Getafe, ES),
Assistenza domiciliare (Città di Landshut, DE),
WISH ME (Città di Milano, IT),
A Place to Be-Come, ( City of Seraing, BE)

Sicurezza urbana:
BeSecure-FeelSecure (Città del Pireo, EL),
TO-nite (Città di Torino, IT),
SURE (Città di Tampere, FI)

Questi progetti sono stati selezionati non solo per la loro innovatività, ma anche per la loro capacità di stabilire solidi partenariati locali con il giusto mix di partner complementari, al fine di testare idee pilota. Le autorità urbane e le parti interessate locali dal Portogallo alla Germania e dalla Svezia alla Grecia inizieranno nei prossimi mesi a sperimentare su scala urbana reale le loro idee audaci. Con questo invito, la Germania ha aderito al gruppo eterogeneo di 18 Stati membri con almeno una città UIA.

Particolare attenzione da prestare alle città del Pireo, Torino e Tampere che lavoreranno sul nuovo tema UIA, la sicurezza urbana. Affronteranno questo problema complesso con progetti che includono la co-progettazione e soluzioni basate sulla comunità come componenti chiave; e favorire un approccio olistico e dal basso verso l'alto, rivolto alla comunità e alla resilienza.

Nei prossimi mesi, ogni progetto selezionato avrà una pagina web dedicata all'interno del sito web UIA con informazioni sulla fase di implementazione, nonché i principali punti di apprendimento acquisiti dagli esperti UIA. 

Il programma UIA
Le azioni innovative urbane forniscono alle città dell'UE finanziamenti per il finanziamento di progetti innovativi, con un bilancio totale di 372 milioni di euro del FESR. La Commissione lavora in collaborazione con la regione francese Hauts-de-France nell'attuazione del programma.

Tra tre inviti pubblicati su base annuale dal dicembre 2015, sono stati selezionati 55 progetti di 17 Stati membri. Attualmente stanno testando sul terreno soluzioni innovative su una vasta gamma di sfide urbane in tutte le priorità tematiche dell'agenda urbana per l'UE (integrazione di migranti, alloggi, qualità dell'aria, povertà urbana o transizione energetica, tra gli altri).

Nel prossimo bilancio dell'UE a lungo termine 2021-2027, le azioni urbane innovative saranno integrate nell'iniziativa urbana europea, un nuovo strumento che combina tutti gli strumenti urbani in un unico programma per la cooperazione, l'innovazione e lo sviluppo delle capacità da città a città tutte le priorità tematiche dell'agenda urbana per l'UE. Allo stesso tempo, il nuovo regolamento unico consentirà combinazioni più facili tra i fondi dell'UE, ad esempio tra il Fondo europeo di sviluppo regionale e il Fondo sicurezza interna, al fine di sviluppare piani globali di sviluppo urbano, che includano misure di sicurezza dello spazio pubblico.

Nell'autunno del 2019 è prevista la ultima call dell'iniziativa UIA: sono ammesse città o agglomerati urbani di almeno 50.000 abitanti.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner