IMI, la partnership pubblico-privata europea che finanzia la ricerca medico-farmacologica

04/07/2016

6 topic sono pubblicati nel bando IMI per presentare le proposte che sarà chiuso il 26 luglio 2016.

Puoi pubblicare la tua richiesta di Ricerca Partner in euMatch al link seguente: http://mm.fitforhealth.eu

 

 

I topics inclusi in questo bando sono i seguenti:
Topic 1: Far fronte agli costi clinici dell’infezione da Clostridium difficile (CDI): valutazione dei costi, pratiche correnti e la configurazione di una piattaforma di ricerca Europea (parte del programma del IMI ND4BB (Nuovi farmaci per combattere gli insetti nocivi))
Topic 2: Sviluppo di terapie immunotolleranti per il trattamento di patologie reumatiche
Topic 3: Qualità dei dati nella ricerca e sviluppo preclinica
Topic 4: Generazione futura di sicurezza elettronica traslazionale
Topic 5: Identificazione e convalida di biomarcatori per la steatoepatite non alcolica (NASH) e attraverso la frequenza di malattie del fegato grasso non alcoliche (NAFLD)
Topic 6: Controllo sull’efficacia del vaccino per la comune influenza

Ulteriori informazioni possono essere trovate sulla Call 9 - Stage 1 page

I bandi sono parte del programma IMI (Innovative Medicines Initiatives ). IMI è una collaborazione tra l’Unione Europea (rappresentata dalla Commissione Europea) e dall’Industria Farmaceutica Europea (rappresentata dall’EEPIA, e dalla Federazione Europea delle Industrie Farmaceutiche e delle Associazioni).
Sua missione principale è migliorare la salute accelerando lo sviluppo e l’accesso per i pazienti ai famaci innovativi, in particolare nelle aree dove ci sono bisogni medici o sociali insoddisfatti. Questo può essere fatto facilitando la collaborazione tra gli attori chiave coinvolti nella ricerca sanitaria, incluse le università, le industrie farmaceutiche e altre industrie, le piccole e medie imprese (SMEs), le associazioni dei pazienti e le autorità di regolamentazione mediche.

Metà del budget del programma (1,638 miliardi di euro) proviene da Horizon 2020, il programma generale dell’UE per la ricerca e l’innovazione; 1,425 miliardi sono messi a disposizione del programma dalle aziende dell’EEPIA; fino a 213 milioni di euro possono essere conferiti da altre industrie o organizzazioni del settore biotech che decidono di partecipare al programma come Partner Associati.

Le imprese promotrici del programma, cioè le aziende dell’EEPIA e altri Partner Associati non ricevono nessun finanziamento dell’UE, ma contribuiscono ai progetti “in natura”, per esempio donando il tempo dei loro ricercatori o consentendo l’accesso a facilitazioni o risorse per la ricerca.

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner