Europa creativa- Bando 2019 per progetti culturali nei Balcani

30/12/2019

L'Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA) ha pubblicato un bando per promuovere la riconciliazione e le relazioni di buon vicinato nei Balcani occidentali attraverso la cooperazione e la creazione culturale.

Il bando fa capo al programma Europa Creativa ma è finanziato interamente attraverso i fondi del programma IPA II e ha come obiettivo di migliorare la cooperazione culturale con i Paesi beneficiari di questo programma, considerando il riconosciuto ruolo della cultura e del dialogo interculturale nei Balcani occidentali come vettori della coesione, motori dello sviluppo socioeconomico e fattori che alimentano relazioni pacifiche.

Le azioni sostenute devono essere tese a realizzare le seguenti priorità:

A. Aumentare la capacità delle industrie culturali e creative di operare a livello transnazionale e internazionale
Sotto-priorità:

A.1. Promuovere la cooperazione tra industrie culturali e creative nei Balcani occidentali e/o con gli Stati membri dell'UE.
A.2. Rafforzare le capacità delle industrie culturali e creative nei Balcani occidentali

Sostiene misure di capacity building tese ad aiutare artisti e professionisti della cultura nello sviluppo delle proprie capacità, al fine di facilitare l'accesso alle opportunità internazionali e creare le condizioni per una maggiore circolazione transnazionale di opere culturali e creative, nonché per la creazione di reti transfrontaliere. Ciò può avvenire principalmente nei seguenti modi:
A.2.1. Sviluppo di nuove competenze e acquisizione di esperienza e competenza professionale
A.2.2. Promozione di nuovi modelli di generazione di reddito, gestione e marketing per le industrie culturali e creative
A.2.3. Adeguamento per il passaggio al digitale

B. Aumentare la circolazione transnazionale delle opere culturali e creative e la mobilità transnazionale degli attori che operano in questi settori

C. Migliorare il dialogo interculturale tra artisti, operatori culturali e pubblico in generale

Le proposte progettuali devono essere presentate da partenariati di almeno 5 soggetti, dei quali almeno due di Paesi diversi dei Balcani e almeno 2 di stati diversi dell’UE.

Il budget complessivo è di 5 milioni di euro; il contributo finanziario può coprire fino all’85% dei costi di progetto per un massimo di 500.000 euro.

Scadenza: 17/03/2020

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner